vacanze

Corridoi. Stretti.

Giorni di progetti e discussioni, analisi e considerazioni. Dubbi, incertezze, delusioni e desideri. Alterno rabbia cieca e indecisione, rassegnazione e tristezza. Per fortuna le ferie si avvicinano, altri 7 giorni e poi mi immergo nel nulla della quotidianità. Dimentico questi corridoi, queste parole e il vuoto che mi circonda.

Una centaura esaurita

Ultimi dettagli per l’impacchettamento tattico, ansie da dimenticanze tragiche tipo “ho portato 12 paia di orecchini ma i costumi per il mare sono lì, nel secondo cassetto, che mi aspettano fiduciosi”, paranoie su imprevisti e ultime decisioni epocali … qui si parte. Gatte in campagna, conti saldati, impostato il “fuori sede” su outlook, siamo ufficialmente Continue reading Una centaura esaurita