sanità

Libertà di sceltà, libertà PER TUTTI

Prende spunto dai casi di Pisa L’Avvenire di ieri per difendere la libertà di scelta dei medici. Sui fatti di questi giorni, in particolare, il giornale dei vescovi minimizza: li definisce “di rilievo limitato, ma occasione per alcuni laicisti per riaprire polemiche stantie, accusare i cattolici di oscurantismo, stigmatizzare i medici obiettori”. Bene, benissimo, doveroso Continue reading Libertà di sceltà, libertà PER TUTTI

Italia, il Paese delle mamme

E’ da lunedì che tento di PARLARE con un operatore al CUP del Fatebenefratelli. Non prenotare, non farmi visitare, non illustrare i miei dubbi/paure/desideri ad un medico (per quello ho pagato – 120 euro – un medico che lì effettivamente lavora, ma nel suo studio privato, altrimenti stavo ancora aspettando di sapere se il prossimo Continue reading Italia, il Paese delle mamme

Legge 22 maggio 1978 n.194 – Norme per la tutela sociale della maternità e sull'interruzione volontaria della gravidanza

Art. 9 “… L’obiezione di coscienza esonera il personale sanitario ed esercente le attività ausiliarie dal compimento delle procedure e delle attività specificamente e necessariamente dirette a determinare l’interruzione della gravidanza, e non dall’assistenza antecedente e conseguente all’intervento.” Articolo 21 “… Chiunque, fuori dei casi previsti dall’articolo 326 del codice penale, essendone venuto a conoscenza Continue reading Legge 22 maggio 1978 n.194 – Norme per la tutela sociale della maternità e sull'interruzione volontaria della gravidanza

Incubi a occhi aperti

L’elenco delle staffilate al mio (scarso) amor di patria continua ad allungarsi. Ogni colpo riacutizza i precedenti, rendendo l’insieme insopportabile. Continuo a coltivare (inutilmente, ahimè) il sogno di fuggire da questo Paese incapace di pensiero, pecora (con tutto il rispetto per il caro ruminante), adoratore della furbizia e della stupidità, superficiale, arrogante, volgare e irresponsabile. Continue reading Incubi a occhi aperti